10 1Proverbi di Salomone. Un figliuol savio rallegra suo padre, ma un figliuolo stolto è il cordoglio di sua madre. 2I tesori d’empietà non giovano, ma la giustizia libera dalla morte. 3L’Eterno non permette che il giusto soffra la fame, ma respinge insoddisfatta l’avidità degli empi. 4Chi lavora con mano pigra impoverisce, ma la mano dei diligenti fa arricchire. 5Chi raccoglie nella estate è un figliuolo prudente, ma chi dorme durante la raccolta è un figliuolo che fa vergogna. 6Benedizioni vengono sul capo dei giusti, ma la violenza cuopre la bocca degli empi. 7La memoria del giusto e in benedizione, ma il nome degli empi marcisce. 8Il savio di cuore accetta i precetti, ma lo stolto di labbra va in precipizio. 9Chi cammina nella integrità cammina sicuro, ma chi va per vie tortuose sarà scoperto. 10Chi ammicca con l’occhio cagiona dolore, e lo stolto di labbra va in precipizio. 11La bocca del giusto è una fonte di vita, ma la bocca degli empi nasconde violenza. 12L’odio provoca liti, ma l’amore cuopre ogni fallo. 13Sulle labbra dell’uomo intelligente si trova la sapienza, ma il bastone è per il dosso di chi è privo di senno. 14I savi tengono in serbo la scienza, ma la bocca dello stolto e una rovina imminente. 15I beni del ricco sono la sua città forte; la rovina de’ poveri è la loro povertà. 16Il lavoro del giusto serve alla vita, le entrate dell’empio servono al peccato. 17Chi tien conto della correzione, segue il cammino della vita; ma chi non fa caso della riprensione si smarrisce. 18Chi dissimula l’odio ha labbra bugiarde, e chi spande la calunnia è uno stolto. 19Nella moltitudine delle parole non manca la colpa, ma chi frena le sue labbra è prudente. 20La lingua del giusto è argento eletto; il cuore degli empi val poco. 21Le labbra del giusto pascono molti, ma gli stolti muoiono per mancanza di senno. 22Quel che fa ricchi è la benedizione dell’Eterno e il tormento che uno si dà non le aggiunge nulla. 23Commettere un delitto, per lo stolto, è come uno spasso; tale è la sapienza per l’uomo accorto. 24All’empio succede quello che teme, ma ai giusti è concesso quel che desiderano. 25Come procella che passa, l’empio non è più, ma il giusto ha un fondamento eterno. 26Come l’aceto ai denti e il fumo agli occhi, così è il pigro per chi lo manda. 27Il timor dell’Eterno accresce i giorni ma gli anni degli empi saranno accorciati. 28L’aspettazione dei giusti è letizia, ma la speranza degli empi perirà. 29La via dell’Eterno è una fortezza per l’uomo integro, ma una rovina per gli operatori d’iniquità. 30Il giusto non sarà mai smosso, ma gli empi non abiteranno la terra. 31La bocca del giusto sgorga sapienza, ma la lingua perversa sarà soppressa. 32Le labbra del giusto conoscono ciò che è grato, ma la bocca degli empi e piena di perversità.
Can i read the Bible on my phone/tablet?
Selected Verses